#RietiCambia

Fare un bilancio di questi primi 5 anni di Amministrazione è un passaggio obbligato per tutti noi, sia per chi ha amministrato la città sia per ogni cittadino, come te.

Avere una visione d’insieme dell’operato aiuta a non perdere di vista la strada che porta alla meta, ovvero alla realizzazione di una città in continua crescita.

Sono stati 5 anni di sfide e la prima fra tutte è stata quella di far tornare i conti e risanare il bilancio, il bene più comune tra tutti. È da qui che siamo ripartiti, evitando il peggio. Oggi, possiamo dire che abbiamo vinto la scommessa: il Comune è salvo!

 Abbiamo ereditato una situazione catastrofica, ma nonostante ciò non abbiamo mai mollato e non abbiamo mai scelto la strada più semplice, come dichiarare il dissesto del Comune.

Mentre rimettevamo insieme i cocci di una gestione irresponsabile, abbiamo fatto passi importanti per riportare trasparenza, legalità e senso di responsabilità. Con forza, tenacia e dignità abbiamo sempre creduto in un programma che sarebbe stato bello poter realizzare con uno schiocco di dita. Ci vuole tempo e fiducia, perché interrompere questo percorso di crescita sarebbe un grande danno non solo per la città, ma per ognuno di noi.

Fermarsi ora vuol dire tornare indietro. 

 

1. Risanamento del primo bene comune: il bilancio pubblico.

Un lavoro attento e di grande responsabilità che ha evitato il dissesto del Comune mantenendo le tariffe dei servizi invariate e i tributi inferiori alla media nazionale.

Approfondisci

2. Un taglio con il passato a cominciare dai costi della politica.

Il Comune di Rieti è stato l’unico dei capoluoghi di provincia del Lazio a diminuire del 15% gli stipendi di Sindaco e Assessori.

Approfondisci

3. Più spazio alla trasparenza e alla legalità.

Tutte le attività dell’Amministrazione sono tracciabili e tutti gli atti sono diventati finalmente pubblici. In più, dopo decenni, è stato bandito un concorso pubblico per assumere personale.

Approfondisci

4. Il valore della partecipazione.

Dare spazio alla pluralità di idee attraverso l’istituzione delle consulte cittadine è stato il primo esperimento di democrazia mai realizzato a Rieti.

Approfondisci

5. Lavorare per creare lavoro.

L'Amministrazione si è impegnata su più fronti portando avanti intese strategiche. L’accordo di programma con la Regione Lazio e con il MISE ha portato 16 milioni di euro per finanziare gli investimenti delle nostre aziende.

Approfondisci

6. La differenziata che ci differenzia.

Nel 2012 la differenziata era inferiore al 10%, con l’ultimo ampliamento raggiungeremo il 50% diventando il primo capoluogo per percentuale di raccolta differenziata.

Approfondisci

7. Un passo avanti che fa bene a tutti.

La pedonalizzazione del centro storico e il potenziamento della rete delle piste ciclabili, dal centro alle periferie, hanno incentivato stili di vita più sani e una visione di città in movimento.

Approfondisci

8. I cittadini al centro delle politiche sociali.

Dal mero assistenzialismo ai servizi alla persona: apertura del terzo asilo nido comunale, miglioramento delle mense scolastiche e del servizio scuola-bus. Istituzione del Consorzio Sociale che coinvolge 24 Comuni della Provincia.

Approfondisci

9. Una città più vitale con “Vital Cities”.

Insieme ad altre 9 città europee, il Comune di Rieti promuove – aderendo al progetto Vital Cities - stili di vita salutari intesi come mezzo per co-progettare spazi pubblici urbani, per aumentare le possibilità di socializzazione e per rafforzare l’identità culturale.

Appronfondisci

10. Rieti città dello Sport.

Hanno preso il via azioni importanti per rendere la nostra città lo scenario ideale dello sport nazionale e internazionale. Rieti ospiterà i Campionati Europei Allievi di Atletica Leggera 2020.

Approfondisci

11. Sulla buona strada con il Cammino di Francesco.

Costituita una cabina di regia che coordina le attività di promozione e valorizzazione del più efficace attrattore turistico del nostro territorio, nel quale si fondono storia e natura.

Approfondisci

12. L’Europa in Comune.

Con l’apertura dell’Ufficio Fondi Europei si promuove lo sviluppo del territorio, favorendo opportunità nazionali e comunitarie.

Approfondisci

13. RIETI 2020 – Parco Circolare Diffuso –

Il finanziamento di 20 milioni di euro è un traguardo storico che permetterà di rigenerare molte zone della città.

Approfondisci

14. CIVITER, un asse strategico dal mare alla montagna.

Con l’unione di quattro città del Centro Italia – Civitavecchia, Viterbo, Terni, Rieti – si creano importanti opportunità di promozione del territorio grazie a uno sviluppo integrato e sinergico.

Approfondisci

15. La rinascita dei rapporti con le Aziende Partecipate.

Risanamento e potenziamento di ASM e SOGEA. La prima - nel 2012 - era sull’orlo del fallimento, oggi investe sui servizi al cittadino. La seconda sarà la spina dorsale del servizio idrico in tutta la Provincia. Tante innovazioni e iniziative, espressione di un cambiamento positivo.

Approfondisci

16. Culture: non è mai abbastanza.

Ottenuti i fondi sia per completare l’ampliamento del Teatro Flavio Vespasiano che per ristrutturare il Circolo di Lettura. Con la creazione degli Stati Generali della Cultura è partito - per la prima volta - un laboratorio permanente ispirato a varie tematiche culturali. In più, molteplici iniziative ed eventi di respiro nazionale.

Approfondisci

17. Una montagna di idee.

La rivalutazione del Monte Terminillo è un cantiere aperto per dare prestigio alla nostra montagna. In valutazione, da parte della Regione, l’ampliamento del bacino sciistico.

Approfondisci

18. Pronti ad ogni emergenza.

Con il Piano Comunale di Protezione Civile, approvato nel 2013, è stato messo in campo uno strumento di pianificazione per gestire ogni tipo di emergenza

Approfondisci

19. Sicurezza Scuole.

Il Comune di Rieti ha investito 2,5 milioni di euro nell’edilizia scolastica e ha raggiunto un accordo con l’Università La Sapienza per la valutazione e la diminuzione del rischio sismico, con annesso programma di intervento.

Approfondisci

20. Facciamo Centro.

Una serie di investimenti, pari a 8 milioni di euro, sono stati dedicati al centro storico: dalla riqualificazione delle piazze alla videosorveglianza, dal free Wi-Fi al bus-navetta gratuito, fino all’abbattimento della tassa sull’occupazione di suolo pubblico. Senza dimenticare i contributi a fondo perduto per le imprese e il parcheggio gratuito dalle ore 18.00.

Approfondisci

21. Una svolta importante che proietta Rieti verso il futuro.

Approvazione del Programma Pluriennale di Attuazione del Piano Regolatore: un passaggio storico che incontra il rispetto delle regole, le aspettative dei cittadini e dei loro diritti.  

Approfondisci

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi